In questo articolo scoprirai i migliori rimedi della nonna contro le afte in bocca.

L’afta in bocca , conosciuta anche come stomatite aftosa, o ulcere della bocca, sono delle piccole lesioni cutanee che si possono sviluppare in bocca, nel tessuto gengivale, sulla lingua, sul palato, e sulle labbra.

Queste lesioni ulcerose possono provocare sintomi dolorosi nel soggetto, e provocare molto disagio nelle normale attività quotidiane, come bere, mangiare, masticare e persino parlare.

Questa infiammazione del cavo orale interessa prevalentemente le donne, i giovani maschi, e i soggetti con almeno un parente in famiglia con ulcere alla bocca, sono maggiormente a rischio di sviluppare queste piccole lesioni cutanee.

Queste lesioni  possono danneggiare la superficie della mucosa orale, lasciando la parte sotto di essa esposta a calore, e a stimoli meccanici, che possono favorire sintomi come dolore ed infiammazione.

Questa patologia infiammatoria non è contagiosa, e solitamente scompare entro 14 giorni, tuttavia in certi casi, queste lesioni della bocca possono essere eccessivamente dolorose, peggiorare la gravità dei loro sintomi, o durare per un tempo eccessivamente lungo.

In questi casi risulta necessario consultare immediatamente un dottore.

Ad oggi non è ancora del tutto chiaro la reale causa che favorisce la comparsa di queste ulcere della bocca, tuttavia ci sono alcuni fattori di rischio che possono favorire l’infiammazione del cavo orale, e includono:

  • utilizzo di protesi dentarie
  • eccessivo stress psicofisico sistema immunitario debole ( Periodi di eccessivo stress a lavoro, o in ambito familiare possono debilitare il sistema immunitario)
  • presenza di infezioni batteriche o fungine
  • consumo eccessivo di cibi piccanti, o cibi ricchi di grassi saturi, come il fast food, la pizza, i latticini, e le spezie
  • denti danneggiati
  • piccola lesione cutanea causata da un morso imprevisto durante il pasto, o da una spazzolatura intensa
  • carenza di uno o più nutrienti, in particolare ferro, vitamina b-12, e zinco
  •  scarsa igiene orale
La stomatite aftosa può essere un segno di patologie più gravi che richiedono una cura veloce e repentina, come:
 
  • patologie intestinali di natura infiammatoria, come ad esempio la colite ulcerosa 
  • celiachia
  • diabete di tipo 2

Sintomi iniziali di afte

Il primo sintomo di questa patologia infiammatoria è la presenza di forte bruciore e dolore in certe zone della bocca, che può presentarsi maggiormente quando mangi, bevi o mastichi.

Le afte della bocca possono apparire  inizialmente come piccole bolle sulla lingua, sulle gengive, sulle labbra o nelle mucose del cavo orale. 
Inseguito a queste bolle cutanee, può comparire un dolore ancora più forte ed accentuato. 

Questo aumento di dolore può essere un campanello d’allarme che la bolla si è rotta e trasformata in ulcera. Le afte appaiono come delle piccole zone biancastre delimitate da una piccola bordatura rossastra.

Esistono tre tipi di stomatiti aftose, e sono minore, maggiore ed erpetiforme.

Afta Minore: Sono piccole ulcere che possono apparire di forma tondeggiante o ovale, e solitamente per guarire ci impiegano massimo 14 giorni.

Afta Maggiore: Sono più voluminose e profonde rispetto alle ulcere minori. Presentano bordi irregolari e hanno tempi di guarigione relativamente più lunghi. ( possono impiegarci 6 settimane per poter guarire)

Afta Erpetiforme: Queste stomatiti aftose sono di dimensioni millimetriche, e colpiscono maggiormente i soggetti adulti. Questi tipi di ulcere presentano una bordatura irregolare e guariscono solitamente entro due settimane.

Migliori rimedi della nonna per le afte in bocca

I migliori rimedi della nonna per le afte in bocca sono:

Aloe vera

L’aloe vera è un ottimo rimedio della nonna per curare e favorire la guarigione delle afte in bocca, poiché è una pianta molto ricca di antiossidanti, vitamine del gruppo B, e vitamina C  che riduce l’infiammazione del cavo orale, e lenisce la zona infiammata.

Miglior rimedio della nonna contro le afte in bocca

L’acqua salata è un rimedio naturale utilizzata da tempi immemorabili per curare le ulcere della bocca. I gargarismi con acqua salata aiutano a seccare le afte. 

Sciogli 1 cucchiaino di sale ( meglio se bio ed integrale come la varietà rosa dell’Himalaya), con mezza tazza di acqua tiepida ed effettua dei risciacui per 5-10 minuti. 

Questo trattamento, se effettuato con costanza può aiutare le lesioni a guarire.

Utilizza un buon multivitaminico

Come accennato in precedenza, le afte della bocca possono essere causate da periodi di forte stress, e carenze nutrizionali.

Per migliorare la risposta immunitaria a possibili infezioni ed infiammazioni, occorre utilizzare un buon multivitaminico, che contenga nutrienti, come  vitamina b12, vitamina b9, zinco e ferro.

Oltre a favorire la guarigione dalle afte, un buon multivitaminico migliora la salute globale dell’organismo.

Che dieta dovrei seguire per guarire dalla stomatite aftosa?

Oltre ad eliminare tutti gli alimenti che possono aumentare l’infiamamzione, come le bibite gassate, gli alcolici, la caffeina, gli alimenti trasformati, la carne rossa, i salumi, le carni processate e i cereali raffinati, si consiglia di utilizzare nella dieta specifici alimenti che hanno dimostrato possedere forte proprietà battericide, come:

Domande più frequenti

La stomatite aftosa è contagiosa?

No, l’ulcera orale non è contagiosa, poiché questa condizione caratterizzata dalla presenza di piccole bollicine in bocca non è causata da un virus, ma da eventi che hanno portato ad una forte infiammazione nella bocca.

Cosa posso mangiare con le afte in bocca?

  • Frutta acquosa non acida, come mele, pere, melone cocomero ecc..
  • Verdura. È altamente consigliato evitare di consumare tutte quelle verdure che possono aumentare l’infiammazione del corpo, come i pomodori, i peperoni e le melanzane
  • cereali raffinati. 
  • carne rossa
  • latticini ricchi di grassi
  • carni lavorate e salate, come i salumi e gli insaccati
  • bibite gassate
  • drink alcolici
  • cibi industriali

Quando c’è da preoccuparsi?

Dovresti consultare un dottore se inseguito alle afte presenti uno dei seguenti fattori:

  • ulcere della bocca eccessivamente grandi 
  • problematiche gravi a bere o mangiare
  • piaghe della bocca che non guariscono entro 20-25 giorni
  • comparsa di nuove lesioni cutanee, prima che quelle vecchie guariscano
  • presenza di vomito, diarrea o febbre alta ogni volta che compare una stomatite aftosa
Come posso eliminare le afte in bocca velocemente?
  • Riduci lo stress e le emozioni negative
  • Fai esercizio fisico blando
  • Consuma una dieta povera di cibi infiammatori, e ricca di frutta e verdura
  • Utilizza i risciacqui con sale rosa
 
Quali sono i migliori rimedi della nonna contro le afte in bocca?
  • Aloe vera
  • Risciacqui con sale rosa
  • Multivitaminico

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!