Quali sono gli effetti della carnitina sulle donne? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

La l- carnitina è un amminoacido prodotto dall’organismo a partire dalla lisina e la metionina. Svolge un ruolo importantissimo nella produzione di energia, poiché trasporta gli acidi grassi nei mitocondri delle cellule.

I mitocondri svolgono il compito di convertire i grassi trasportati dalla carnitina in energia utilizzabile fin da subito.

L’alimento più ricco in assoluto di carnitina è la carne rossa. Le persone vegane e vegetariane hanno maggiori probabilità di sviluppare una carenza di questo nutriente.

Effetti della carnitina su donne con la sindrome dell’ovaio policistico

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è un disturbo comune nelle donne in età riproduttiva.

Questa condizione è caratterizzata da disfunzioni ovulatorie, eccesso di ormoni androgeni e presenza all’ecografia di ovaie con aspetto policistico. In alcuni casi questa condizione può rendere difficile il concepimento.

Questo studio ha analizzato gli effetti della L-carnitina su donne con la sindrome dell’ovaio policistico. A 80 donne con sindrome dell’ovaio policistico  sono state somministrate 3 grammi di L-carnitina per 3 mesi. Sono stati prelevati i campioni sia prima del test, che alla fine dei tre mesi di studio.

Sono stati valutati diversi parametri, tra cui:

  • Livelli di glucosio a digiuno
  • Insulina
  • Trigliceridi
  • Testosterone libero
  • Lipoproteine ad alta densità (HDL)
  • Lipoproteine a bassa intensità (LDL)
  • DHEA
  • Indice di resistenza all’insulina (HOMA-IR)

Inoltre, sono stati pesati prima e dopo la ricerca e valutati anche i cicli mestruali e l’irsutismo. (eccessiva crescita di peli sul corpo femminile).

I dati sono molto confortanti, poiché alla fine dello studio la sensibilità insulinica è aumentata, l’irsutismo si è ridotto, i cicli mestruali erano più regolari, e inoltre c’è stata una riduzione dei livelli di colesterolo cattivo ed un aumento dei livelli di colesterolo buono.

Questo è un buon risultato, poiché oltre a ridurre l’incidenza di patologie cardiovascolari, l’assunzione di carnitina sembrerebbe migliorare i sintomi a carico della sindrome dell’ovaio policistico. (VAI ALLO STUDIO)

Effetti della carnitina sull’infertilità femminile

Molti studi dimostrano che la carnitina, un aminoacido sintetizzato nel corpo umano aiuta a sostenere la salute cellulare e la produzione di energia, fattori di primaria importanza per la fertilità.

Dato il suo ruolo ricoperto nel metabolismo energetico, la carnitina è di vitale importanza per ogni cellula dell’organismo.

I mitocondri sono organuli cellulari che cooperano con la carnitina per produrre ATP, una fonte di energia necessaria per lo sviluppo sano di ovociti ed embrioni.

Inoltre, la carnitina supporta anche la funzione mitocondriale, poiché elimina efficacemente l’accumulo di molecole che possono diventare tossiche per i mitocondri, stabilizzando le membrane mitocondriali e migliorandone la salute.

Un altro modo in cui la carnitina può migliorare la salute è quello di ridurre lo stress ossidativo. Lo stress ossidativo è una condizione causata da un forte squilibrio tra i radicali liberi ( molecole ossidanti) e gli antiossidanti presenti nel corpo.

La ricerca ha dimostrato che lo stress ossidativo ha un impatto negativo sulla fertilità maschile e femminile.  Fortunatamente, alcune ricerche dimostrano che l’integrazione di carnitina può aiutare a ridurre lo stress ossidativo. 

Poiché è stato dimostrato che la carnitina migliora la fertilità, alcuni studiosi hanno iniziato ad analizzare più a fondo i benefici dati dall’integrazione di carnitina sulla fertilità.

Uno studio del 2018 ha analizzato gli effetti dati dall’assunzione della carnitina sulla salute embrionale e sugli esiti alla nascita confrontando gruppi di donne che avevano procedure di fecondazione in vitro completate con o senza carnitina aggiunta alla soluzione di fecondazione in vitro.

I risultati hanno mostrato che le donne che avevano assunto la carnitina avevano embrioni di qualità superiore, tassi di impianto e tassi di gravidanza maggiori rispetto al gruppo che non aveva assunto la carnitina.

Un altro studio recente ha valutato gli effetti dell’integrazione orale di carnitina in donne che in precedenza non erano riuscite a concepire utilizzando metodi di fecondazione in vitro.

In questo studio, le donne hanno assunto integratori di carnitina per una durata di 90 giorni prima di ripetere il trattamento di fecondazione in vitro. 

I risultati dimostrano che, dopo aver assunto integratori di carnitina, le donne avevano maggiori probabilità di avere embrioni più sani, di concepire con successo e di avere nascite di successo rispetto a quando usavano la fecondazione in vitro senza supplementazione di carnitina. 

Altri benefici dati dal consumo di carnitina

Altri benefici dati dall’assunzione di L-carnitina includono:

MIGLIORE SALUTE DEL CUORE: Alcune ricerche hanno dimostrato l’efficacia della carnitina nel ridurre l’ipertensione e l’infiammazione associata alle patologie cardiovascolari.

 L’assunzione di questo amminoacido ha migliorato notevolmente i sintomi associati alla malattia coronarica e all’insufficienza cardiaca cronica.

MIGLIORA LE PRESTAZIONI ATLETICHE: L’assunzione di carnitina può migliorare il recupero dopo gli allenamenti, aumentare l’ossigeno ai muscoli, aumentare la resistenza muscolare, ridurre il dolore muscolare e aumentare la produzione di globuli rossi.

Inoltre, l’assunzione di questa sostanza può:

  • Ridurre la stanchezza e l’affaticamento
  • Migliorare le funzioni cognitive
  • Favorire la perdita di peso

Miglior integratore di carnitina in commercio

Se sei alla ricerca del miglior integratore di L-carnitina in commercio ti consiglio assolutamente di provare il prodotto della VIT4EVER.

Questo supplemento dietetico migliora il pompaggio muscolare, promuove un sano recupero post workout, innalza i livelli energetici del corpo, migliora la capacità aerobica, migliora i tuoi livelli di fertilità, oltre a promuovere una sana vascolarizzazione della muscolatura.

Ogni porzione di L-carnitina apporta 3000 mg di l-carnitina.

LEGGI LE RECENSIONI DELLE PERSONE CHE HANNO ASSUNTO QUESTO SUPPLEMENTO ALIMENTARE

Domande più frequenti

Quali sono gli effetti della carnitina sulle donne?

  • Migliora la fertilità
  • Migliora la salute cardiaca
  • Riduce i sintomi associati alla sindrome dell’ovaio policistico
  • Aumenta l’energia
  • Migliora le prestazioni atletiche

Qual è il miglior integratore di L-carnitina in commercio?

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!