In questo articolo scoprirai i miglior rimedi della nonna contro i diverticoli infiammati.

La diverticolite è una patologia di natura infiammatoria causata dall’infiammazione dei diverticoli.

I diverticoli sono delle sacche formate dalle pieghe del rivestimento della parete intestinale.

In alcuni casi, le feci che circolano nel tratto intestinale possono rimanere intrappolate in queste escrescenze intestinali.

I diverticoli sono molto comuni e generalmente innocui. Queste sacche cutanee compaiono spesso in gruppi. Tendono a comparire soprattutto nei soggetti anziani.

La diverticolosi è una patologia caratterizzata dalla presenza di uno o più diverticoli. Solitamente questa condizione è asintomatica, poiché non causa nessun problema rilevante al soggetto. Questa condizione è presente nel 75% delle persone con più di 80 anni.

In alcuni casi, un diverticolo può infiammarsi. In caso di infiammazione diverticolare, può sorgere la diverticolite.

Si ritiene che la maggior parte dei diverticoli sia causata da spasmi muscolari impercettibili o dalla mancanza di sincronizzazione muscolare (coppie di muscoli che non si contraggono in modo sincrono). 

Questo crea una breve, ma forte pressione sul rivestimento intestinale, esercitando maggior pressione sui punti di minor resistenza della parete intestinale, provocando la formazione di diverticoli.

I punti di minor resistenza si trovano nelle aree intorno ai vasi sanguigni che passano attraverso la parete interna dell’intestino crasso (chiamato anche colon ). 

Nei soggetti più anziani la mucosa intestinale è più fragile; questo è probabilmente il motivo per cui le persone anziane sono maggiormente contraddistinte da questo problema.

I fattori che possono aumentare il rischio di contrarre diverticoli includono una dieta povera di fibre, una dieta ricca di cibi infiammatori e la mancanza di esercizio fisico. 

Anche l’eccesso di peso e il fumo possono favorire la diverticolosi, e nei casi più gravi la diverticolite.

Quali sono i sintomi della diverticolosi?

La diverticolosi non può essere rilevata fino a quando non ci sono complicazioni, poiché è una patologia priva di sintomi. Molte persone passano tutta la vita ignari di avere uno o più diverticoli.

Ci sono 2 possibili complicazioni della diverticolosi: il sanguinamento e  l’infiammazione.

Il sanguinamento può dipendere dall’intrappolamento delle feci in un diverticolo. L’intestino assorbe l’acqua dalle feci prima di eliminarla. 

Se rimangono eccessivamente nel tratto intestinale, queste diventano secche e dure. Possono quindi erodere i vasi sanguigni presenti nelle vicinanze.

Questa “erosione” può provocare un forte sanguinamento dal retto. Il consumo di medicinali antinfiammatori e oppioidi può peggiorare il sanguinamento in atto.

Se il sanguinamento continua, è necessario un trattamento chirurgico immediato, al fine di fermare subito l’emorragia.

Un altra complicanza diverticolare è la diverticolite, ovvero l’infiammazione del diverticolo.  A differenza del sanguinamento di un diverticolo, un diverticolo infiammato e infetto può avere un decorso molto doloroso.

Il dolore è particolarmente intenso nell’addome sinistro, poiché la maggior parte dei diverticoli compare nella parte sinistra dell’intestino. Una leggera pressione in quest’area peggiorerà la sintomatologia dolorosa in atto.

Potresti anche avere sintomi specifici, come nausea, vomito, costipazione, o difficoltà ad urinare. Potresti anche avere la febbre. Se compaiono questi sintomi, contatta immediatamente un dottore.

La diverticolite può causare sintomi lievi o gravi. Dipende dall’entità dell’infiammazione presente nel tratto intestinale.

Se l’infiammazione perfora la parete intestinale, le feci possono penetrare nella cavità addominale. L’infiammazione e l’infezione che ne derivano portano a una grave condizione nota come peritonite. 

Migliori rimedi della nonna contro i diverticoli infiammati

Adesso ti elencherò i migliori rimedi naturali per combattere l’infiammazione dei diverticoli.

Cambia dieta

Il fattore più importante per curare l’infiammazione dei diverticoli è l’alimentazione. 

AUMENTA IL CONSUMO DI FRUTTA E VERDURA. La frutta e la verdura oltre a possedere spiccate proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e drenanti, sono anche molto ricche di fibre vegetali utili a migliorare la salute del microbiota intestinale. Puoi consumare la frutta e la verdura anche sotto forma di centrifugati o frullati.

AUMENTA IL CONSUMO DI ALIMENTI ANTINFIAMMATORI: Durante i pasti consuma le spezie, come la curcuma e lo zenzero. Numerose ricerche hanno dimostrato che questi due alimenti possiedono composti antinfiammatori in grado di ridurre notevolmente l’infiammazione dell’organismo.

SOSTITUISCI I CEREALI RAFFINATI CON I CEREALI INTEGRALI: I cereali integrali sono molto ricchi di fibre e minerali, utili a prevenire la diverticolite. 

Al contrario, i cereali raffinati oltre ad aumentare l’atto infiammatorio già presente nel corpo, aumentano eccessivamente gli zuccheri nel sangue, peggiorando la sensibilità insulinica.

Altri alimenti da integrare alla tua dieta antinfiammatoria sono:

  • Pesce, molto ricco di omega 3
  • Frutta secca, come pinoli, noci , mandorle ecc..
  • Semi oleosi, come semi di zucca, semi di sesamo ecc..
  • Olio extra vergine d’oliva
  • Legumi
  • Fonti di carne bianca, come il pollo e il tacchino

Elimina assolutamente dal tuo regime alimentare tutti quei cibi che aumentano l’infiammazione, peggiorando la diverticolite, come le bibite gassate, la carne rossa, i cibi trasformati, i cibi conservati, i fritti, i salumi ecc..

Miglior rimedio della nonna contro i diverticoli infiammati

Oltre a seguire una buona dieta, devi necessariamente consumare bevande antinfiammatorie in grado di lenire e rinfrescare il tratto digerente. 

Una delle bevande curative migliori da assumere in presenza di patologie digestive di natura infiammatoria è senza nessun dubbio il succo di aloe vera. 

Oltre a sfiammare il corpo, il succo di aloe vera depura e disintossica l’organismo in profondità.

Consuma una tisana alla malva

La tisana alle foglie di malva è un ottimo rimedio casalingo da bere almeno 2 volte al giorno.

Questa tisana drenante e antinfiammatoria migliora la digestione, oltre a idratare la mucosa intestinale.

Domande più frequenti

Come sono percepiti i dolori causati dai diverticoli?

La diverticolosi è una condizione asintomatica, mentre la diverticolite può causare nel soggetto sintomi, che includono:

  • gonfiore
  • mal di pancia
  • problemi digestivi
  • dolore nella zona sinistra dell’addome

Qual è il miglior rimedio della nonna contro i diverticoli infiammati?

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!