Quali sono i migliori integratori per favorire l’attecchimento degli embrioni?

In questo articolo scoprirai i migliori integratori e strategie per favorire l’attecchimento degli embrioni.

Il trasferimento degli embrioni è un evento vissuto dalla maggior parte delle donne in maniera preoccupata e ansiosa. Avrà avuto successo, o è stata solo una perdita di tempo? Questa è la domanda più frequente che si pongono le donne mentre stanno attraversando la fecondazione in vitro.

Magari ti starai chiedendo cosa potresti fare per facilitare il trasferimento dell’embrione nell’utero, e cosa invece dovresti evitare. Solitamente il successo di questa pratica non dipende strettamente dalle precauzioni che decidi di adottare, ma è risaputo che alcuni integratori e comportamenti possono aiutare in questo momento molto delicato nella vita di ogni coppia.

Segui una dieta sana

Se tutto va per il meglio, tra poco avrai una piccola creaturina nel tuo corpo, e potrebbe essere il momento ideale per iniziare a seguire una dieta sana.

Un regime alimentare sano oltre a favorire il buon esito del trasferimento, migliora la crescita del futuro neonato.

Prediligi una dieta ricca di frutta, verdura, frutta secca, cereali integrali, pesce, e carne magra. 

 

Elimina le sostanze chimiche che possono interferire sul tuo sistema endocrino

Inizia a prestare molta attenzione ai prodotti per la casa e agli attrezzi che utilizzi normalmente per pulire, cucinare e fare le faccende domestiche.

Dovresti evitare di utilizzare prodotti che contengono sostanze dannose, come bisfenolo A (BPA) , ftalati, parabeni, o  almeno cerca di  ridurre la tua esposizione ad essi. Queste sostanze chimiche possono interferire con il tuo sistema endocrino e indebolire il trasferimento embrionale nell’utero.

Alcune sostanze chimiche, come i parabeni possono attraversare la placenta e immettersi nel flusso sanguigno del tuo bambino, con tutti gli effetti negativi che ne possono derivare.

Miglior integratore per favorire l’attecchimento degli embrioni

Il miglior integratore che dovresti utilizzare per favorire l’attecchimento embrionale è l’acido folico.

Oltre a favorire la buona riuscita della fecondazione in vitro, l’assunzione di acido folico da parte della madre diminuisce il rischio che il figlio possa nascere con difetti cardiaci congeniti. 

Cose da non fare

Nelle ore e nei giorni seguenti al trasferimento dell’embrione occorre evitare di fare alcune cose.

Fare sesso

Dopo il trasferimento embroniale occorre diminuire il il lavoro a carico dei muscoli pelvici. Il rapporto sessuale può favorire le contrazioni uterine, che possono disturbare l’embrione appena trasferito. Leggi lo studio (1)

Nel caso peggiore, l’embrione potrebbe non riuscire ad impiantarsi nell’utero. 

Non preoccuparti per delle piccole perdite ematiche

A causa del progesterone possono esserci delle piccole perdite dopo il trasferimento. Non preoccuparti, non è un sintomo di aborto, è solo un effetto del progesterone.

Elimina fumo, alcool, e droghe

Per una buona riuscita del trasferimento elimina tutte le sostanze dannose che indeboliscono l’organismo, e che possono danneggiare l’attecchimento degli embrioni. 

Il fumo secondo gli studi scientifici riduce le possibilità di successo della fecondazione in vitro, quindi, mi raccomando, evita di fumare, per la tua salute, ma soprattutto per il buon esito del trasferimento.

Conclusioni finali

Adesso conosci il migliore integratore per favorire l’attecchimento. Mi raccomando per la buona riuscita del trasferimento embrionale, segui tutte le indicazioni descritte qui. Nota bene: prima di consumare qualsiasi integratore chiedi sempre consiglio al tuo dottore.

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!