In questo articolo scoprirai i migliori integratori per trattare il problema delle gambe gonfie.

Il gonfiore delle gambe è una condizione che dipende generalmente da un eccesso anormale di liquido accumulato nei tessuti degli arti inferiori, che prende il nome di edema periferico.

L’edema può essere con, o senza violatura. Se premiamo con un dito la gamba gonfia, e questa non subisce nessuna rientranza, si parla di edema da violatura.

Al contrario, se dopo la pressione, la zona gonfia subisce una piccola rientranza, allora si parla di edema senza violatura.

Le cause più comuni di gonfiore alle gambe e alle caviglie includono:

  • consumo eccessivo di sale nella dieta
  • cellulite
  • effetti collaterali causati dall’utilizzo di medicinali  (es. cortisone)
  • insufficienza venosa

Oltre a quelle citate sopra, ci sono altre cause, meno comuni che comprendono:

  • patologie ai reni
  • sclerodermia
  • problemi epatici
  • trombosi venosa profonda
  • rottura di gambe

In certi casi, il gonfiore degli arti inferiori avviene per ragioni sconosciute. Se il gonfiore non ha nessuna causa apparente, prende il nome di edema idiopatico.

I soggetti con il problema delle gambe gonfie possono sperimentare uno o più di questi sintomi:

  • arrossamento 
  • ulcere cutanee
  • sensazione costante di prurito alla gamba
  • intorpidimento
  • formicolio
  • dolore alle gambe

Quali sono i migliori integratori per ridurre il gonfiore delle gambe?

Adesso scoprirai i migliori integratori per ridurre in modo naturale il gonfiore degli arti inferiori.

Vitamine del gruppo B

Le vitamine del gruppo B sono vitamine idrosolubili necessarie per metabolizzare grassi e proteine. Queste vitamine sono necessarie anche per la formazione delle cellule del sangue, e per il buon funzionamento del cervello e del sistema nervoso.

Una carenza di vitamine del gruppo B, in particolare B-1 e B-3, sono una causa comune di gonfiore delle estremità.

La mancanza di vitamina B-1, ad esempio, può causare un aumento dei liquidi intorno al cuore, portando all’incapacità del cuore di pompare il sangue in modo corretto, causando gonfiore alle gambe. 

Miglior integratore in assoluto per gambe gonfie

Oltre all’utilizzo di un buon supplemento di vitamine del gruppo B, si consiglia di assumere sempre un integratore a base di sostanze naturali in grado di ridurre il gonfiore e il volume delle gambe.

Questo integratore è composto da:

  • ippocastano
  • Ortica
  • Betulla
  • Finocchio 
  • Ciliegia

Studi scientifici hanno dimostrato che la sinergia di queste sostanze naturali contribuiscono a diminuire il gonfiore degli arti inferiori.

Alcuni studi hanno dimostrato che l’assunzione giornaliera di 600 mg di estratto di ippocastano per la durata di 8 settimane ha diminuito il dolore, il gonfiore e il prurito delle gambe, associate all’insufficienza venosa cronica. (1)

Allo stesso modo, l’estratto di semi di ippocastano ha migliorato il flusso sanguigno, il dolore e il gonfiore associato alle vene varicose. (2) (3) (4)

L’ortica è una sostanza naturale che diminuisce l’infiammazione, ed abbassa la pressione sanguigna. La pressione alta può peggiorare la salute vascolare predisponendo a problematiche cardiache.

È in grado di aumentare l’ossido nitrico, e quindi migliorare la circolazione sanguigna delle gambe.  (5) (6)

La betulla è un rimedio naturale utilizzato da moltissimi anni per ridurre tutti i problemi associati all’edema. 

Il finocchio è una pianta che può aiutare a ridurre il liquido accumulato nelle gambe, poiché possiede forti proprietà drenanti (7)

La ciliegia è un frutto ricco di vitamine ed antiossidanti, che migliorano la circolazione delle gambe.

Chi dovrebbe utilizzare un integratore per gambe gonfie?

Le persone che dovrebbero utilizzare dei supplementi drenanti per ridurre il gonfiore alle gambe sono:

  • quelle che stanno troppo tempo in piedi, o al contrario troppo seduti
  • quelli che seguono una dieta scorretta, ricca di sale
  • quelle che soffrono di rigonfiamenti anomali a polpacci, gambe e piedi

Altri modi per ridurre in modo naturale la ritenzione idrica

Riduci il consumo del sale

Il sale è una sostanza che è in grado di attirare i liquidi, e quindi un’alimentazione ricca di cibi salati, può contribuire a peggiorare il gonfiore delle tue gambe.

Limita il consumo di cibo sott’olio (tonno in scatola, verdure sott’olio ecc..), ed elimina tutti quei alimenti ricchi di sale, come la pizza, il kebab, le patatine in busta, le noccioline salate ecc..

Pratica le posizioni yoga inverse

Utilizza calze a compressione

 

 

Fai un bagno con i sali di Epsom

I sali di Epsom, chiamato anche solfato di magnesio, viene utilizzato da alcuni sportivi per ridurre il dolore e il gonfiore muscolare.

Secondo alcuni, il sale di Epsom aumenta il rilassamento e induce le tossine ad uscire dal corpo.

Perdi peso

I chili in eccesso possono contribuire a diminuire la circolazione, favorendo il gonfiore degli arti inferiori.

Questo peso eccessivo può causare uno sforzo extra ai piedi, ai tendini e alle articolazioni del corpo, causando dolore durante il movimento.

Ciò, può portare nel soggetto una riluttanza naturale a muoversi, che può peggiorare il problema delle gambe gonfie.

Domande più frequenti

Le gambe gonfie possono essere un sintomo iniziale di problemi al cuore?

Ci sono moltissime ragioni che possono causare il gonfiore delle gambe. Alcune sono molto comuni, come l’utilizzo eccessivo di sale nella dieta, o la mancanza di esercizio fisico.

In alcuni casi, l’edema alle gambe può dipendere da una cattiva salute vascolare. Quando il tuo cuore non funziona correttamente la circolazione sanguigna potrebbe rallentare e tornare indietro causando un accumulo eccessivo di fluidi nelle gambe.

Nota bene: Sebbene possa dipendere da questo motivo, non c’è nessun motivo per allarmarsi. Ci sono moltissime persone che ogni giorno affrontano questo problema, e nella maggioranza dei casi, dipende esclusivamente da strategie dietetiche sbagliate.

Quali sono i fattori che possono peggiorare il problema delle gambe gonfie?

  • Stare troppo tempo in piedi
  • Stare troppo tempo seduti
  • Non fare attività fisica
  • Seguire una dieta ricca di sale e alimenti infiammatori
  • Utilizzare scarpe inadatte
  • avere delle patologie ai reni o al fegato

Cos’è la ritenzione idrica?

La ritenzione idrica ( nota anche come edema o ritenzione dei liquidi) è una condizione che si verifica quando c’è un accumulo di liquidi, e colpisce maggiormente le mani, i piedi, le caviglie e le gambe.

Solitamente colpisce le persone che non praticano nessuno sport. In certi casi la ritenzione idrica può dipendere da un’insufficienza cardiaca o renale.

Nella maggior parte dei casi, per diminuire la ritenzione idrica ti basterà diminuire l’apporto di sale, e praticare del movimento fisico.

Qual è il miglior integratore alimentare per gambe gonfie?

 

Fonti scientifiche

(1) https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0102695X15001003

(2) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21498026/

(3) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10744007/

(4) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/23152216/

(5) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27585814/

(6) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17170603/

(7) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/25162032/

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!