In questo articolo scoprirai i migliori integratori per aumentare la fertilità maschile

L’infertilità maschile è una condizione, che al giorno d’oggi è più diffusa di quanto potresti pensare.

Colpisce una coppia su 6, e gli studiosi stimano che un caso su tre sia da imputare a problemi di fertilità nel partner maschile.

Non sempre l’infertilità è curabile, tuttavia ci sono alcuni fattori che possono massimizzare le possibilità di concepimento

In questo articolo ti elencherò le strategie comportamentali e i migliori integratori maschili per favorire il concepimento.

La fertilità descrive la capacità delle persone a riprodursi senza assistenza medica.

L’infertilità maschile è una condizione dove l’uomo non riesce a mettere incinta la sua partner. Può dipendere da moltissime cause, anche se solitamente dipende da una scarsa qualità del liquido spermatico.

Le cause più comuni che possono rendere infertile l’uomo sono:

  • bassa libido: Se l’uomo ha un basso desiderio sessuale verso la donna, potrebbe avere un getto eiaculatorio debole, che renderebbe difficile il concepimento
  • Conteggio degli spermatozoi:  Un aspetto importante della qualità dello sperma è il numero o la concentrazione di spermatozoi in una determinata quantità di sperma.
  • Motilità degli spermatozoi: Se gli spermatozoi hanno una mobilità molto limitata, può essere molto difficoltoso il concepimento
  • Livelli di testosterone: Il testosterone è l’ormone maschile per eccellenza. Una carenza di questo ormone può portare all’infertilità.

Integratori per migliorare la fertilità maschile secondo la scienza

Adesso ti elencherò i migliori integratori maschili per favorire il concepimento.

Acido D-aspartico

L’acido D-aspartico (D-AA)è un tipo di amminoacido venduto come supplemento alimentare. Questo amminoacido si trova soprattutto nei testicoli, e nello sperma.

Gli studiosi ritengono che l’acido d-aspartico sia strettamente legato alla fertilità maschile. I livelli di D-AA sono inferiori negli uomini infertili, rispetto agli uomini fertili. Vai allo studio (1)

Alcune ricerche hanno scoperto che i supplementi di acido d-aspartico aumentano i livelli di testosterone, ormone maschile per eccellenza, che svolge un ruolo fondamentale nella fertilità e nella salute spermatica.

Una ricerca scientifica condotta su uomini con problemi di fertilità ha dimostrato che l’assunzione di 2,7 grammi di D-AA per tre mesi ha migliorato notevolmente i livelli del testosterone del 30-60%, la conta e la mobilità spermatica del 60-100%.

Inoltre, ha migliorato notevolmente anche il loro livello di concepimento, in quanto il numero di gravidanze è aumentato tra i loro partner. Vai allo studio (2)

Vitamina C

La vitamina C è un integratore antiossidante che ha dimostrato durante alcuni studi essere in grado di migliorare la fertilità nell’uomo.

Uno studio scientifico ha scoperto che assumere 1 grammo di vitamina C due volte al giorno per almeno 2 mesi, aumenta la motilità degli spermatozoi del 92% e la conta spermatica di oltre il 100%. Vai allo studio (3)

Una ricerca scientifica condotta su operai indiani ha dimostrato che l’assunzione di 1 grammo di vitamina C 5 volte alla settimana per 3 mesi può proteggere il liquido spermatico dall’attacco dei radicali liberi.

Oltre a ciò ha migliorato il numero e la qualità degli spermatozoi. Vai allo studio (4)

 

Vitamina d

La vitamina D è denominata anche la “vitamina del sole”, poichè il nostro corpo è in grado di sintetizzare questo importantissimo nutriente attraverso i raggi solari.

Questa vitamina oltre ad essere indispensabile per migliorare la fertilità maschile e femminile, ha dimostrato in vari studi in laboratorio la sua capacità di aumentare i livelli di testosterone

Uno studio ha dimostrato la correlazione tra la carenza di vitamina D e la presenza di bassi livelli di testosterone. Vai allo studio (5)

Un altro studio ha analizzato il comportamento della vitamina D in soggetti con bassi livelli di testosterone. 65 uomini con carenza di testosterone hanno assunto per un anno 3000 UI di vitamina D3, che ha aumentato i loro livelli di testosterone di circa il 25%. Vai allo studio (6)

 

Zinco

Lo zinco è un minerale che si trova in buone quantità nei cibi di origine animale, come la carne di manzo, il tuorlo d’uovo, i gamberoni, e l’aragosta. 

Se vuoi davvero eliminare il problema della bassa fertilità, devi assolutamente assumere tramite l’alimentazione o come supplemento, adeguate quantità di zinco.

Alcune revisioni scientifiche dimostrano che un carenza di questo minerale è collegato a bassi livelli di testosterone, scarsa qualità spermatica, e ad un aumentato rischio di infertilità maschile. Vai allo studio (7)

Assumere un integratore di zinco aumenta la quantità degli spermatozoi e del testosterone in soggetti con carenza di questo minerale. Leggi gli studi (8) (9) (10)

Inoltre, può essere un ottimo supplemento per quei soggetti che tramite allenamenti fisici eccessivamente stressanti, hanno diminuito i loro livelli di testosterone nell’organismo. Vai agli studi (11)

Miglior integratore per aumentare la fertilità maschile

Uno dei migliori integratori per aumentare la fertilità maschile è la radice di maca. La radice di maca è un integratore naturale che migliora notevolmente la capacità di concepimento, grazie ad un aumento della libido, delle prestazioni sessuali e della fertilità.

Diversi studi hanno mostrato un aumento del desiderio sessuale, e una diminuzione di problemi di disfunzione erettile nei soggetti che assumevano la radice di maca. Leggi gli studi (12) (13) (14) (15)

Quali sono le cause dell’infertilità maschile?

I problemi di infertilità maschile possono dipendere da:

  • infezioni delle vie urinarie (prostatite, orchite, uretrite)
  • traumi o colpi subiti nella regione testicolare
  • squilibri ormonali ( carenza di testosterone ). Bassi livelli androgenici sono causati dall’ipogonadismo
  • ostruzioni dell’apparato genitale
  • anomalie dell’apparato genitale (testicolo non disceso)
  • presenza di altre patologie ( anemia, fibrosi cistica)
  • eiaculazione retrogada ( condizione in cui lo sperma invece di fuoriuscire all’esterno, si riversa internamente nella vescica)
  • utilizzo di farmaci
  • alterazione della produzione e del trasporto dello sperma

Nota bene: In presenza di problemi a concepire, occorre chiedere immediatamente una visita andrologica, poichè alcune cause di infertilità maschile possono essere difficili da trattare se riconosciute tardivamente.

La sterilità maschile può essere presente fin dalla nascita (congenita), oppure svilupparsi successivamente. (stress eccessivo, lesione, dieta scorretta, invecchiamento, infezioni del tratto urinario)

Quali sono i cibi che aumentano la fertilità maschile?

Gli alimenti che possono migliorare la fertilità nell’uomo sono:

  • zenzero
  • cipolla
  • curcuma
  • pesce ricco di omega 3 e vitamina D
  • frutta secca ricca di zinco
  • frutta e verdura ricca di vitamine e minerali, come la verdura a foglia verde scuro, le mele, le pere, il cocomero, le carote ecc..

Quando occorre rivolgersi ad un andrologo?

Solitamente un coppia fertile riesce a concepire un figlio dopo almeno un anno di rapporti non protetti.

Se dopo un anno di rapporti non protetti, il bimbo non arriva, occorre sottoporsi ad una visita specialistica, al fine di scoprire le cause di infertilità.

Altri suggerimenti per aumentare la fertilità maschile

Ci sono tante strategie e rimedi naturali che possono migliorare i tuoi problemi di fertilità, ma tutto dipende dalla causa scatenante.

Solitamente una buona fertilità, una buona libido e una buona salute del corpo sono strettamente correlati. Per questo motivo tutti i rimedi che possono migliorare la vita sessuale e il tuo benessere psicofisico sono in grado di aumentare i tuoi livelli di fertilità.

Ecco le indicazioni supplementari che dovresti seguire per migliorare i livelli di fertilità e la qualità del tuo sperma.

  • Conduci uno stile di vita sano
  • Cerca di perdere i chili di troppo
  • Limita l’assunzione di alcool, e droghe
  • Limita il consumo di soia
  • Consuma integratori specifici per aumentare il testosterone e la qualità del tuo sperma
  • Dormi almeno 8 ore per notte
  • Consuma le noci. (cibi ricchi di grassi sani che possono migliorare la qualità dello sperma)

Domande più frequenti

Come posso aumentare in modo naturale i miei livelli di fertilità?

Puoi migliorare i tuoi livelli di fertilità in modo naturale praticando esercizio fisico, e seguendo una dieta ricca di frutta, verdura, pesce, e frutta secca. Inoltre, devi dormire almeno 8 ore per notte, e consumare integratori naturali specifici per combattere l’infertilità maschile.

Quali sono i migliori integratori per l’infertilità maschile?

Gli integratori per migliorare la fertilità maschile sono:

  • zinco
  • vitamina D
  • Acido D-aspartico
  • vitamina c
  • radice di maca

Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!