In questo articolo scoprirai i migliori integratori e vitamine per rigenerare i nervi danneggiati.

Il danno ai nervi può causare perdita di sensibilità o problemi ai muscoli. Questo porta sempre al dolore, una condizione chiamata “neuropatia periferica”.

I nervi danneggiati possiedono le capacità di ripararsi e rigenerarsi. 

I nervi si dividono in tre categorie ben distinte:

  • nervi motori
  • nervi sensoriali
  • nervi autonomi

I nervi motori controllano i movimenti muscolari. I nervi sensoriali hanno il compito di inviare informazioni al sistema nervoso, mentre i nervi autonomi controllano la regolare attività degli organi.

Ad esempio, i nervi contenuti nelle gambe hanno una dimensione di una matita. Questa connessione nervosa è composta da migliaia di fibre nervose. Pensa ad un cavo telefonico che porta le informazioni da un’estremità nervosa, all’altra.

La neuropatia periferica è una condizione che causa nel paziente dolore, e debolezza muscolare.

Ogni giorno, i nervi periferici hanno l’importantissimo compito di inviare informazioni dal sistema nervoso e dal midollo spinare a tutto il corpo.

Quando i nervi sono danneggiati, i messaggi non possono più essere inviati correttamente, e questo piccolo malfunzionamento, condiziona le risposte del corpo al dolore, e alla temperatura.

Solitamente questi errori sono causati da un danneggiamento ai nervi periferici.

I fattori di rischio che possono causare questo malfunzionamento sono:

  • diabete mellito
  • alcolismo
  • lesioni
  • infezioni

Migliori integratori e vitamine per rigenerare i nervi danneggiati secondo la scienza

Adesso ti illustrerò i migliori integratori e vitamine per rigenerare i nervi danneggiati.

Miglior integratore di vitamine per rigenerare i nervi

Le vitamine del gruppo B sono delle vitamine molto importanti per trattare tutti i problemi di neuropatia, poiché sono sostanze che supportano la normale funzionalità del cervello.

Le vitamine che non dovrebbero mai mancare in un buon complesso vitaminico per favorire la rigenerazione dei nervi sono:

  • vitamina b1 :questa vitamina diminuisce il dolore e l’infiammazione
  • vitamina b6: migliora la copertura delle terminazioni nervose
  • vitamina b12: una causa molto comune di neuropatia periferica può dipendere da una carenza di questa vitamina. Possono soffrire maggiormente di questa carenza vitaminica le persone che seguono la dieta vegana, e tutti quei regimi dietetici che eliminano i prodotti animali dalla dieta.
Gli alimenti ricchi di vitamine del gruppo B sono:
  • uova
  • carne
  • pesce
  • alimenti arricchiti
  • verdure
  • frutta a guscio
 
Uno studio scientifico del 2017 ha scoperto che l’assunzione di un integratore di vitamine del gruppo b può aiutare a riparare i nervi danneggiati. (1)
Questo è reso possibile dal fatto che le vitamine del gruppo B sono in grado di accelerare la rigenerazione del tessuto nervoso, nonché migliorare e potenziare tutte le funzionalità del cervello.

Possono aiutare anche a ridurre il dolore associato ai problemi neuropatici.

Alcuni studi scientifici hanno scoperto che un derivato della vitamina b1, chiamata benfotiamina può migliorare la sintomatologia dolorosa associata alla neuropatia diabetica. (2) (3)

Acido alfa-lipoico per rigenerare i nervi

L’acido alfa-lipoico è un antiossidante che può essere utilizzato per trattare forme neuropatiche causate dal diabete o dalla chemioterapia.

Oltre ad abbassare i livelli di glicemia, migliora la funzione del cervello, e riduce i sintomi fastidiosi percepiti nelle gambe e nelle braccia:

  • dolore
  • prurito
  • intorpidimento

I cibi ricchi di questa sostanza naturale sono:

  • broccoli
  • fegato
  • spinaci
  • lievito di birra

È stato rilevato che l’assunzione di acido alfa-lipoico migliora le attività delle terminazione nervose, e diminuisce il dolore causato dalla neuropatia diabetica.

Acetil l-carnitina

L’acetil-L-carnitina è un amminoacido dalle spiccate proprietà antiossidanti, che migliora i livelli di energia del corpo, aiuta a produrre cellule nervose sane, e diminuisce il dolore nei pazienti affetti da neuropatia. 

I cibi più ricchi di questo amminoacido sono:

  • carne 
  • latticini
  • pesce

Secondo una ricerca recente, l’assunzione dell’acetil-L-carnitina carnitina ha migliorato notevolmente:

  • la stanchezza causata dal cancro
  • la neuropatica periferica indotta dalla terapia chemioterapica
  • le condizioni fisiche

Olio di pesce

La ricchezza di acidi grassi omega 3 contenuti nell’olio di pesce, lo rendono un integratore ideale per trattare i problemi neuropatici, poiché oltre a riparare i nervi danneggiati, presenta anche forti proprietà antinfiammatorie.

Gli alimenti vegetali e animali che contengono maggiormente i grassi omega 3 sono:

  • salmone
  • noci
  • semi di chia
  • semi di lino
  • olio di fegato di merluzzo

Uno studio del 2017 ha valutato i benefici dell’assunzione dell’olio di pesce nel trattare i problemi correlati alla neuropatia diabetica. (4)

I risultati hanno dimostrato che l’olio di pesce può rallentare notevolmente la progressione della neuropatia, e in certi casi invertirla.

Le sue forti proprietà antinfiammatorie sono utili nel diminuire il dolore e il disagio percepito dai pazienti con neuropatia diabetica. (4)

Inoltre, le sue capacità neuroprotettive possono aiutare a stimolare la crescita di nuove cellule neuronali.

Altri rimedi naturali per trattare i sintomi associati alla neuropatia

Oltre all’utilizzo di specifici integratori, ci sono alcuni rimedi naturali che possono aiutarti a ridurre i sintomi associati alla neuropatia periferica.

Smetti di fumare

Smettere di fumare dovrebbe essere una cosa scontata, poiché il fumo è in grado di peggiorare tutti i parametri del corpo.

Fumare è un’azione che influisce direttamente sulla circolazione sanguigna .  Una peggiore circolazione sanguigna può aumentare il dolore causato dalla neuropatia periferica.

Fai un bel bagno caldo

Fare un bagno caldo può aiutare a ridurre tutta la sintomatologia, tra cui il dolore, associato alla neuropatia.

Il calore trasmesso dall’acqua calda al corpo, è in grado di aumentare la circolazione sanguigna e rilassare tutta la muscolatura dell’organismo.

Pratica la meditazione

La meditazione è un pratica naturale che innalza i livelli di energia, migliora l’umore, e riduce lo stress, e le emozioni negative accumulate durante la giornata.

Le tecniche meditative possono aiutare le persone a ridurre il dolore associato alla neuropatia periferica. 

Domande più frequenti

Quali sono i migliori cibi per trattare i problemi di neuropatia?

  • frutta a guscio: ricchi di vitamine del gruppo b e omega 3
  • spinaci: cibo molto ricco di vitamina b6 e acido alfa-lipoico
  • fegato: ricco di vitamine del gruppo b, e acido alfa lipoico e acetil-l-carnitina

Oltre a questi tre alimenti, consuma frutta e verdura in  grande quantità, legumi, e pesce grasso, come il salmone e lo sgombro.

Quali sono i migliori integratori e vitamine per rigenerare i nervi danneggiati?

Secondo gli studi studi scientifici i migliori integratori e vitamine per rigenerare i nervi sono:

  • vitamina b1
  • vitamina b6
  • vitamina b12
  • olio di pesce
  • acido alfa-lipoico
  • aceti-L-carnitina 

Fonti scientifiche

(1) https://www.omicsonline.org/open-access/b-vitamins-for-neuropathy-and-neuropathic-pain-2376-1318-1000161.php?aid=90896

(2) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15726875

(3) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18473286

(4) https://www.eurekaselect.com/node/152631/article

Articoli correlati

Migliori integratori per trattare la nevralgia del trigemino

I neuroni possono rigenerarsi davvero?

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!