L’eritritolo fa male? È cancerogeno? Cosa dicono gli studi scientifici a riguardo? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

L’eritritolo è un dolcificante naturale e viene utilizzato come sostituto dello zucchero tradizionale a causa del fatto che non aumenta la glicemia.

Inoltre, è privo di calorie e possiede un sapore quasi identico allo zucchero.

Tuttavia consumarne in eccesso può causare disturbi digestivi e forte nausea. 

Fondamentalmente ha tutti gli aspetti positivi dello zucchero tradizionale, senza avere però i suoi aspetti negativi dato che non favorisce né l’aumento di peso, né sbalzi glicemici, risultando un ottimo alimento per le persone affette da diabete.

Tuttavia, negli ultimi tempi sono sempre di più le persone che si domandano molto spesso se l’assunzione di eritritolo possa danneggiare la salute.

In questo articolo scopriremo nel dettaglio grazie alle ultime ricerche scientifiche se l’eritritolo fa male, è cancerogeno e quindi scoprire se un suo uso smodato potrebbe favorire la comparsa di tumori.

L’eritritolo appartiene ad una classe di composti chiamati alcoli di zucchero. L’eritritolo viene assunto come sostituto naturale al tradizionale zucchero grazie al suo basso contenuto calorico, nonché per la sua capacità di non aumentare la glicemia.

È un alimento ipocalorico dato che 1 grammo di eritritolo apporta solamente 0,24 calorie.

L'eritritolo fa bene o fa male?

Non solo l’eritritolo è sicuro da assumere, ma risulterebbe anche un’ottima alternativa allo zucchero tradizionale per moltissime ragioni.

L’eritritolo a differenza dello zucchero non aumenta la glicemia e l’insulina, quindi questo dolcificante naturale risulta una buona opzione per i pazienti con il diabete, con la sindrome metabolica e in generale per tutte quelle persone che non vogliono aumentare di peso.

Non solo l’eritritolo non fa male, ma secondo questo studio farebbe anche bene, dato che questa ricerca ha scoperto che l’assunzione di eritritolo può migliorare la salute dei vasi sanguigni nei pazienti diabetici.

VAI ALLO STUDIO

Cosa c’è di più bello di assumere un prodotto con lo stesso gusto dello zucchero, però senza dover subire i suoi stessi effetti avversi?

Un altro studio ha dimostrato gli effetti benefici dell’eritritolo sulla salute dentale, dato che a differenza dello zucchero tradizionale, non aumenta il rischio di carie.

Questo studio ha dimostrato che l’assunzione di eritritolo si è dimostrato più efficace nel mantenere una buona salute orale, rispetto al sorbitolo e allo xilitolo.

In conclusione possiamo affermare che non solo l’eritritolo non fa male, ma che la sua assunzione potrebbe addirittura fare bene. Ci vorranno ulteriori ricerche per confermare i suoi effetti benefici.

NOTA BENE: Questo non significa che puoi consumare l’eritritolo in modo smodato, dato che una sua assunzione eccessiva potrebbe causare effetti collaterali molto fastidiosi, come ad esempio problematiche digestive, come gonfiore addominale e flatulenza.

eritritolo cancerogeno tumori

L'eritritolo è cancerogeno ? Favorisce la comparsa di tumori?

La FDA ha approvato l’eritritolo come dolcificante nel 2001. Non ci sono studi scientifici che dimostrino che l’eritritolo sia cancerogeno, quindi l’assunzione di questo dolcificante non aumenta il rischio di tumori.

Tuttavia poiché si tratta di una sostanza relativamente nuova, occorrerà ulteriori studi per confermare la completa sicurezza nell’assumere questo dolcificante. 

Sebbene non sia una sostanza cancerogena e quindi non aumenti il rischio di sviluppare tumori, le donne in gravidanza devono ugualmente consultare il proprio ginecologo prima di assumere questoi dolcificante.

L'eritritolo fa male al fegato?

La steatosi epatica non alcolica è una condizione di fegato grasso – accumulo eccessivo di lipidi nell’organo epatico – non causato dal consumo di bevande alcoliche. 

Una ricerca scientifica ha dimostrato che l’assunzione di eritritolo può migliorare la steatosi epatica non alcolica, dato che aiuterebbe a ridurre l’accumulo di lipidi nel fegato, oltre ad invertire lo stress ossidativo a carico dell’organo epatico.

VAI ALLA RICERCA

Questa ricerca ha rilevato che l’assunzione di eritritolo riduce l’obesità, dato che migliorerebbe il metabolismo energetico. Inoltre, avrebbe ridotto il numero degli enzimi epatici – transaminasi -. 

Devi sapere che un eccesso di transaminasi è un sintomo che potrebbe indicare un’infiammazione o un danno a carico delle cellule del fegato. Quindi ridurre gli enzimi epatici significa migliorare la salute dell’organo epatico. 

VAI ALLO STUDIO

In conclusione, possiamo dire che non solo l’assunzione di eritritolo non fa male al fegato, ma che alcuni studi dimostrerebbero che l’assunzione di questo dolcificante potrebbe risultare addirittura benefico per l’organo epatico, dato che aiuterebbe a ridurre l’infiammazione del fegato, gli enzimi epatici e migliorare la steatosi epatica non alcolica.

L'eritritolo fa ingrassare?

No, l’eritritolo non fa ingrassare, dato che contiene pochissime calorie. Inoltre, non aumenta nemmeno la glicemia o l’insulina, due meccanismi che favoriscono l’aumento di peso.

L’eritritolo può essere tranquillamente assunto sia da persone obese, che da tutte quelle persone che non vogliono incrementare il loro peso corporeo.

Eritritolo e diabete

L’eritritolo non ha alcun effetto sui livelli di glucosio o di insulina. Questo lo rende un sostituto dello zucchero sicuro per le persone che soffrono di diabete. 

Miglior prodotto di eritritolo in commercio

I nostri esperti della salute dopo aver valutato attentamente numerosi prodotti di eritritolo sul mercato hanno decretato in modo unanime che il miglior prodotto di eritritolo in commercio è quello della Dulci Light.

👉 LEGGI LE TESTIMONIANZE DELLE PERSONE CHE HANNO ACQUISTATO QUESTO PRODOTTO

Questo prodotto è naturale al 100%, privo si sostanze OGM. È privo di calorie e di carboidrati. È ideale per tutte quelle persone che vogliono perdere peso. Può essere assunto anche dai vegani e dai pazienti diabetici. 

Quali sono le controindicazioni dell'eritritolo?

È considerato generalmente un alimento sicuro da assumere. Le persone che dovrebbero evitare di assumere l’eritritolo sono quelle sensibili agli alcoli di zucchero. Inoltre, si sconsiglia di assumere dosi eccessive di questo dolcificante naturale, dato che potrebbe portare alla comparsa di effetti collaterali molto fastidiosi.

Quali sono gli effetti collaterali dell'eritritolo?

Sebbene sia considerato un alimento sicuro da assumere, un suo consumo eccessivo può causare alcuni effetti collaterali, che possono includere:

  • Gonfiore addominale
  • Flatulenza
  • Diarrea o feci molli
  • Peggioramento della sindrome del colon irritabile, del morbo di crohn o della colite ulcerosa
  • Reazioni allergiche, che possono comportare orticaria e sfoghi cutanei.

L'eritritolo aumenta la glicemia?

No, l’eritritolo non aumenta la glicemia, questo è uno dei tanti motivi per cui questo dolcificante naturale viene assunto anche dalle persone diabetiche.

Domande più frequenti

È cancerogeno? L’assunzione di eritritolo può favorire lo sviluppo di tumori?

Non esiste ad oggi nessuna ricerca scientifica che abbia dimostrato le proprietà cancerogene dell’eritritolo, quindi l’assunzione di questo dolcificante naturale non aumenta il rischio di sviluppare il cancro.

Quali sono i valori nutrizionali dell’eritritolo?

100 grammi di eritritolo contengono al loro interno 99,5 grammi di carboidrati di cui 0 di zuccheri, di cui 99,5 g di polioli, 0 grammi di grassi, 0 grammi di proteine, 0 grammi di fibre e 0 grammi di sale.

Quante calorie ha l’eritritolo? Fa ingrassare?

L’eritritolo apporta 0,24 calorie ogni grammo consumato. È facilmente intuibile quindi che l’assunzione di questo dolcificante naturale non favorisce l’aumento di peso.

L’eritritolo fa male al fegato?

Non solo l’eritritolo non fa male al fegato, ma alcune ricerche mediche hanno dimostrato che l’assunzione di questo dolcificante naturale ha ridotto le transaminasi, l’infiammazione dell’organo epatico, nonché migliorato la steatosi epatica non alcolica, quindi potrebbe risultare un alimento molto benefico per le persone con disturbi del fegato.

Quanto eritritolo si può consumare al giorno?

Per gli adulti, le quantità giornaliere di eritritolo ben tollerate si aggirano intorno a 0.5-1 grammo per chilogrammo di peso corporeo. Si raccomanda di non superare queste dosi.

Qual è il gusto dell’eritritolo?

Il suo sapore è del tutto analogo a quello dello zucchero tradizionale

Qual è la migliore marca di eritritolo?

Dolce Luce

Qual è l’indice glicemico dell’eritritolo?

Pari a 0

Qual è la differenza tra l’eritritolo e lo stevia?

La stevia ha un potere dolcificante fino a 300 volte superiore al saccarosio, mentre l’eritritolo possiede il 70% del potere dolcificante dello zucchero. Inoltre, la stevia lascia un retrogusto amaro, motivo per cui molte persone preferiscono assumere l’eritritolo dato che possiede un gusto quasi identico allo zucchero tradizionale.

Dove si compra l’eritritolo?

Lo si può trovare in tutti i supermercati, come la coop, l’esselunga, l’eurospin, il conad, lidl ecc.., tuttavia ti consiglio assolutamente di acquistare l’eritritolo della Dulce Light, il prodotto con il migliore rapporto qualità prezzo.

L’eritritolo fa male?

No, studi hanno dimostrato che l’assunzione di eritritolo non fa male, tuttavia una sua assunzione eccessiva potrebbe causare alcuni effetti collaterali, come disturbi digestivi, sfogli cutanei e reazioni allergiche. 

ARTICOLI CORRELATI

👉 Eritritolo Conad: Prezzi e migliori offerte

👉 Eritritolo Coop: Prezzi e migliori offerte

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!