Qual è il miglior integratore di lattoferrina disponibile in commercio?  La lattoferrina, denominata anche lattotransferrina, è una proteina, la cui principale funzione è quella di trasportare il ferro nel sangue. Questa glicoproteina possiede buone capacità immunomodulatrici, che potenziano il sistema immunitario. Inoltre, possiede attività antimicrobiche, che proteggono l’organismo dall’attacco di agenti indesiderati, come batteri, parassiti, funghi e virus. Visto il momento storico che stiamo attraversando, occorre scegliere accuratamente l’integratore migliore di lattoferrina da consumare, al fine di migliorare la nostra risposta immunitaria. Scoperta nel 1939, inseguito a studi sul latte materno, viene considerata da molti una sostanza indispensabile per il corretto funzionamento dell’organismo, in quanto svolge funzioni di primaria importanza, come:
  • migliorare la risposta immunitaria
  • proteggere l’organismo dai radicali liberi, fungendo da antiossidante e prevenendo l’invecchiamento cellulare.

Dove si trova la lattoferrina?

Questa glicoproteina si trova nel latte materno di tutti mammiferi, compreso quello umano. In quello umano sono presenti 2 grammi di lattoferrina per ogni litro di latte. La lattoferrina proveniente dai bovini, prende il nome di lattoferrina bovina. Questa sostanza viene secreta dalle donne durante l’allattamento. Per capire l’importanza che ricopre questa proteina, basti pensare che il latte artificiale dato ai neonati, viene arricchito con questa sostanza. Questa glicoproteina, oltre al latte materno, si può trovare anche:
  • nella saliva
  • nei dotti lacrimali
  • e in altre ghiandole del corpo umano, come quelle del pancreas ecc…

In quali alimenti si trova?

La lattoferrina è una proteina, che si trova solamente nel latte materno. Non esistono in natura altri cibi o alimenti che contengano al loro interno questa sostanza molto importante.

Quali sono i benefici e le proprietà della lattoferrina?

Gli integratori della lattoferrina sono stati ampiamente studiati. Ecco i risultati della ricerca scientifica.

Protezione dalle infezioni

In questo studio pubblicato sul Journal of infection and chemioterapy, hanno analizzato le proprietà antivirali di questa glicoproteina, e hanno scoperto che integrare lattoferrina tramite supplementi nutrizionali, può inibire i virus. Oltre a ciò, hanno scoperto che gli integratori di lattoferrina migliorano la risposta immunitaria del corpo. In conclusione questa sostanza può essere un valido aiuto contro le infezioni fungine, batteriche, e virali.

Epatite C

Alcuni studi scientifici hanno analizzato le proprietà della lattoferrina nell’inibire l’infezione da epatite C. In uno studio scientifico del 2012 gli scienziati hanno scoperto che la lattoferrina è in grado di aumentare i livelli di interleuchina-18, una proteina che svolge una funzione di primaria importanza nella lotta contro l’epatite C.  Altri studi hanno dimostrato la grandissima capacità di questa proteina nell’inibire la moltiplicazione del virus a livello intracellulare.

Osteoporosi

In un test di laboratorio effettuato nel 2015 gli scienziati hanno osservato un aumento della stimolazione delle cellule ossee, attraverso l’utilizzo della lattoferrina. Per affermare con certezza i benefici degli integratori di lattoferrina sulla crescita ossea, serviranno ulteriori studi.

Altri benefici

La lattoferrina viene ampliamente utilizzata per altri scopri terapeutici, tra cui:
  • migliorare la risposta immunitaria
  • trattare i problemi di dissenteria
  • prevenire i tumori maligni
  • migliorare il microbiota intestinale
  • prevenire l’invecchiamento prematuro delle cellule
 

Come si trova la lattoferrina in commercio?

A seconda dei casi possiamo trovare la lattoferrina pura ( senza l’aggiunta di altre sostanze, vitamine o minerali), oppure combinata con altri composti, come l’echinacea, per potenziare la risposta immunitaria, oppure con il lisozima, la vitamina d o la vitamina C. Si può consumare questo integratore alimentare sotto forma di compresse, o capsule.

Dove la possiamo acquistare?

È possibile acquistare gli integratori di lattoferrina in farmacia, o direttamente sul online.

Qual’è il miglior integratore di lattoferrina?

Adesso ti illustrerò i migliori integratori alimentari di lattoferrina disponibili in commercio.

Migliore integratore di lattoferrina pura

Lattoferrina pro, oltre ad essere esente da altre sostanze, è privo di zucchero aggiunto e coloranti. Ogni compressa del barattolo apporta 100 mg di lattoferrina. La posologia indicata dal produttore è di due pasticche al giorno. Non superare questa dose massima. Un barattolo di prodotto è utile per 30 giorni di trattamento . Oltre a contenere la sostanza in forma pura, le capsule sono facili da deglutire, infatti, le dimensioni contenute del prodotto lo rendono un integratore ideale anche per i soggetti con problemi di deglutizione.

Integratori di lattoferrina liposomiali

Gli integratori di lattoferrina liposomiali, a differenza dei classici integratori alimentari, contengono la lattoferrina in sfere lipidiche che prendono il nome di liposomi. I liposomi sono cerchi lipidici che assicurano alla lattotransferrina protezione dall’azione proteolitica della pepsina, e dall’attacco della pancreatina a livello intestinale. Gli ideatori di tale tecnologia brevettata “credono”, che l’incapsulamento della glicoproteina in questi liposomi, possa evitare il denaturamento della lattotransferrina. Detto questo, ad oggi, non ci sono studi che affermino che le glicoproteine contenute nei liposomi siano più efficaci delle “classiche lattoferrine”. Migliora la risposta immunitaria dell’organismo, migliora la composizione dei probiotici che vivono nell’intestino, e regola l’omeostasi del ferro. Fra tutti gli integratori di lattoferrina liposomiali disponibili sul web, questa è la glicoproteina migliore dal punto di vista qualitativo e monetario. Leggi le recensioni e le opinioni dei clienti che hanno provato questo supplemento nutrizionale.

Migliore integratore di lattoferrina per bambini

Prodotto a base di lattoferrina indicato specialmente per i bambini e i ragazzi. Vietato l’utilizzo su bambini con meno di 3 anni. Nota bene: Prima di consumare qualsiasi integratore alimentare, sarebbe buona norma consultare il proprio medico di famiglia, mi raccomando! Non presenta glutine, ed è particolarmente indicato per sostenere e rinforzare l’organismo del bambino. Si consiglia di utilizzare come dose massima giornaliera 10 gocce di prodotto. È possibile diluire tali gocce, nell’acqua o in un’altra bevanda.

Integratore di lattoferrina e vitamina D

Immumed plus oltre ad essere un integratore a base di lattoferrina, contiene vitamina D, vitamina C e zinco. Questo integratore è specifico per quei soggetti che richiedono un aumento delle difese immunitarie. Sono capsule masticabili, che rendono l’ingestione di queste pillole, un vero “gioco da ragazzi”. Ogni flacone contiene al suo interno 60 compresse masticabili.

Qual’è la dose giornaliera di lattotransferrina?

La dose giornaliera che un soggetto può consumare dipende da due fattori, l’età e la stato di salute. A differenza di altri nutrienti, la lattoferrina non possiede “letteralmente” un dosaggio massimo, ma si ipotizza è consigliabile un consumo massimo di 200 mg al giorno.

Quali sono gli effetti collaterali della lattoferrina?

La lattoferrina è una proteina ritenuta solitamente sicura, priva di rischi. Se assunta in dosi massicce, può dare luogo a lievi effetti collaterali, come problemi digestivi, o una leggera stanchezza. Altri sintomi leggeri causati da un eccesso di lattoferrina sono:
  • inappetenza
  • brividi
  • piccoli rash cutanei

Controindicazioni

Quando è controindicato utilizzare gli integratori di lattoferrina? È sconsigliato utilizzare prodotti a base di lattoferrina solo in casi in cui il soggetto soffra di ipersensibilità alla sostanza.

Domande più frequenti?

La lattoferrina può difendere l’organismo dal coronavirus? Ad oggi non ci sono abbastanza studi per poter confermare ciò, ma è evidente che questa glicoproteina migliora la risposta immunitaria dell’organismo, offrendo una maggiore protezione dal covid 19. Inoltre, è stato osservato che i neonati, hanno livelli di lattoferrina decisamente più elevati della popolazione adulta, e sono anche il gruppo di soggetti meno attaccati dal virus. È stato osservato che le persone maggiormente colpite dal covid 19, hanno livelli di vitamina D e lattoferrina più bassi della media. Detto questo, ci vorranno ulteriori studi per capire la reale relazione che intercorre tra questa glicoproteina e il coronavirus. Quale è il prezzo di un integratore di lattoferrina? Il prezzo di un integratore di lattotransferrina può cambiare molto da marca a marca, ma solitamente prodotti a base di questa proteina hanno un prezzo che si aggira intorno ai 30-35 euro per barattolo. La lattoferrina si può acquistare in farmacia? Certo, questi integratori sono disponibili anche nelle farmacie. Se sono intollerante al lattosio posso consumare gli integratori di lattoferrina? La lattoferina è una glicoproteina, mentre il lattosio è uno zucchero del latte, pertanto non dovrebbe esserci nessun rischio ad assumere un prodotto a base di questa proteina, soprattutto nella formulazione pura. Tuttavia, alcuni integratori potrebbero contenere alcune tracce di lattosio, pertanto è consigliabile prima di acquistare un integratore, assicurarsi che non contenga lattosio al suo interno. Quando è opportuno utilizzare un integratore di lattotransferrina? Questi integratori alimentari andrebbero usati per:
  • eliminare problemi di natura gastrointestinale, in quanto aumentano i ceppi batterici amici dell’intestino.
  • combattere tutti gli agenti indesiderati, come i microbi, i virus e i batteri
  • aumentare la risposta immunitaria del corpo
  • combattere l’anemia
La lattoferrina e l’apolattoferrina sono la stessa cosa? In alcuni barattoli di integratori potresti notare la dicitura apolattoferrina, invece della normale lattoferrina. L’apolattoferriona è una sostanza contenuta nella lattoferrina. Oltre il 90 % della lattotransferrina nel corpo umano è sotto forma di apolattoferrina.
Ciao, hai già usato uno o più integratori di lattoferrina presenti in questo articolo? Cosa ne pensi? Quale è la tua opinione al riguardo? Condividi l’articolo, commenta qui sotto, e raccontaci la tua esperienza!