Se sei alla ricerca del miglior integratore per il tunnel carpale sei nel posto giusto!

La sindrome del tunnel carpale è un disturbo causato da una pressione anomala sul nervo mediano.

Il tunnel carpale è un passaggio strutturale circondato da ossa e legamenti. Quando il nervo mediano è compresso può sopraggiungere un forte dolore accompagnato da altri sintomi caratteristici di questa condizione, che possono essere:

  • Formicolio
  • Debolezza muscolare
  • Intorpidimento

Sono molti i fattori che possono contribuire a sviluppare la sindrome del tunnel carpale. 

I sintomi più comuni associati alla sindrome del tunnel carpale includono:

  • FORMICOLIO O INTORPIDIMENTO. Potresti notare nelle fasi iniziali di questo disturbo forte formicolio o intorpidimento alle dita o alla mano. Solitamente questa condizione non colpisce il mignolo. In alcuni casi potresti avvertire anche delle piccole “scossette elettriche”. Questa sensazione può partire dalle dita della mano ed estendersi al polso, fino ad arrivare al braccio. Molte persone stringono la mano per cercare di alleviare questi sintomi fastidiosi.

  • DEBOLEZZA MUSCOLARE. La sindrome del tunnel carpale può causare una forte riduzione della forza muscolare, che in alcuni casi può essere avvertita tramite la caduta accidentale di oggetti.

NOTA BENE: Se hai notato uno o più di questi sintomi, ti consiglio di rivolgerti immediatamente al tuo dottore, dato che senza un corretto trattamento possono verificarsi danni anche permanenti.

Quali sono le cause della sindrome del tunnel carpale?

La sindrome del tunnel carpale è un disturbo causato dalla pressione sul nervo mediano. Il nervo mediano è un nervo che parte dall’avambraccio fino ad arrivare alla mano. 

Tutto ciò che comprime o irrita eccessivamente il nervo mediano nello spazio del tunnel carpale può causare la sindrome del tunnel carpale. Una lesione al polso può ad esempio, irritare il nervo, così come il gonfiore e l’infiammazione causati dall’artrite reumatoide.

Non è sempre solo un singolo fattore a determinare la comparsa della sindrome del tunnel carpale, bensì, possono coesistere più fattori che possono contribuire allo sviluppo di questa condizione.

La ricerca ha rilevato, che esistono numerosi fattori di rischio che possono aumentare la probabilità di sviluppare la sindrome del tunnel carpale. Tra questi ci sono:

  • Disturbi infiammatori: L’artrite reumatoide e altri disturbi di natura infiammatoria possono  danneggiare il rivestimento attorno ai tendini del polso, causando una forte pressione al nervo mediano.
  • Obesità: Essere obesi è un fattore di rischio che può aumentare la probabilità di soffrire della sindrome del tunnel carpale.
  • Seguire una dieta poco sana: Consumare grandi quantità di cibi infiammatori può aumentare il rischio di incorrere in questo disturbo.
  • Lavoro stressante per il nervo mediano: Lavorare con strumenti vibranti o su una catena di montaggio che richiede una flessione prolungata o ripetitiva del polso può creare una pressione dannosa sul nervo mediano. La ricerca ha dimostrato un collegamento tra l’utilizzo del mouse e la comparsa della sindrome del tunnel carpale.
  • Ritenzione idrica: Questa condizione causa una forte ritenzione di liquidi nel corpo, pertanto può innalzare la pressione all’interno del tunnel carpale.

Altri fattori includono:

  • Fare uso di droghe
  • Menopausa
  • Disturbi tiroidei
  • Insufficienza renale
  • Consumo eccessivo di medicinali
  • Diabete
  • Avere una frattura o una lussazione al polso

Quali sono le migliori sostanze naturali per combattere la sindrome del tunnel carpale?

La sindrome del tunnel carpale è una condizione che viene trattata con tutori del polso e l’utilizzo di specifici medicinali.

I farmaci antinfiammatori non steroidei più utilizzati per combattere i sintomi associati alla sindrome del tunnel carpale comportano gravi effetti collaterali all’organismo, pertanto molte persone preferiscono optare per integratori a base di erbe naturali dalle spiccate proprietà antinfiammatorie, analgesiche ed antiossidanti per curare la loro condizione.

Gli studi scientifici hanno rilevato che le sostanze naturali più utili per migliorare i sintomi del tunnel carpale sono l’acido alfa lipoico, l’estratto di boswellia serrata e la curcuma. 

Acido alfa lipoico

L’Acido alfa-Lipoico è una sostanza prodotta naturalmente dall’organismo ed è presente anche in alcuni alimenti.

È nota essenzialmente per i suo benefici metabolici e per le sue spiccate proprietà antiossidanti, poiché questo nutriente interviene direttamente nella produzione di ATP e nella rigenerazione di importanti molecole antiossidanti come la vitamina C, il glutatione e la vitamina E.

Il beneficio maggiore derivante l’utilizzo di questo integratore è quello di combattere efficacemente lo stress ossidativo.

L’acido alfa-lipoico è una sostanza naturale importantissima per migliorare la salute neuronale e gli stati ossidativi ( produzione eccessiva di radicali liberi nel corpo), responsabili di danni ai tessuti del corpo ( cuore, fegato, mani ecc..).

Devi sapere che l’azione antiossidante dato dall’acido alfa lipoico è molto importante nel trattare i disturbi causati da neuropatie periferiche e radicolopatie da compressione come la sindrome del tunnel carpale.

Si consiglia di assumere almeno 400-800 mg di acido alfa lipoico al giorno se stai cercando di migliorare la sintomatologia a carico della sindrome del tunnel carpale.

Boswellia serrata

Gli estratti di Boswellia serrata sono impiegati per trattare una vasta gamma di condizioni come l’artrite reumatoide, i danni articolari, l’asma ecc.

I principi attivi contenuti in questa pianta sono gli acidi boswellici, i tirucallici e i triterpeni.

Queste sostanze attive hanno dimostrato essere in grado di ridurre efficacemente l’infiammazione dell’organismo. Molti ricercatori credono che la boswellia serrata sia l’antinfiammatorio naturale più potente che esista. 

Nella cura della sindrome del tunnel carpale, si consiglia di assumere almeno dai 100 ai 1000 mg al giorno di boswellia serrata.

Curcumina

Come dimostrato scientificamente da quasi 6000 studi, la curcumina, sostanza contenuta nella curcuma, possiede spiccate proprietà antinfiammatorie, che può essere utilizzata con enorme successo nei disturbi infiammatori cronici. 

Nella cura della sindrome del tunnel carpale si consiglia di assumere un quantitativo di curcumina tra i 200 ei 800 mg al giorno.

Quali sono i migliori integratori per la sindrome del tunnel carpale?

I nostri esperti dopo aver analizzato accuratamente 73 prodotti hanno decretato che i migliori integratori per la sindrome del tunnel carpale sono:

Integratore antiossidante e depurativo della Vitalunga

Integratore alimentare realizzato appositamente per disintossicare e depurare in profondità l’organismo.

Al suo interno sono presenti sostanze naturali che hanno dimostrato scientificamente ridurre l’infiammazione e lo stress ossidativo.

Al suo interno sono presenti la curcuma, il cardo mariano, la melagrana, l’acido alfa lipoico, l’alga chlorella, l’ashwgandha e la piperina.

Integratore indispensabile per combattere lo stress, l’invecchiamento e la produzione eccessiva di radicali liberi. 

LEGGI LE TESTIMONIANZE DELLE PERSONE CHE HANNO ASSUNTO QUESTO INTEGRATORE ALIMENTARE

Miglior integratore per la sindrome del tunnel carpale

Se stai combattendo con la sindrome del tunnel carpale ti consiglio assolutamente di provare ad assumere questo integratore della Earth’s nurture. 

LEGGI LE TESTIMONIANZE DELLE PERSONE CHE HANNO ASSUNTO QUESTO PRODOTTO

Ogni capsula di prodotto contiene al suo interno ben 2000 mg di boswellia serrata. È privo di riempitivi, sostanze geneticamente modificate o leganti artificiali. Ogni barattolo contiene 120 capsule.

Inoltre, è privo di lattosio, glutine ed allergeni. È adatto per vegani e vegetariani.

Come posso prevenire questo disturbo?

Non esistono ad oggi metodi comprovati che possono prevenire la sindrome del tunnel carpale al 100%, tuttavia ci sono molte strategie che possono aiutarti a ridurre al minimo lo stress a carico di mani e polsi.

FAI ALCUNE PAUSE: Se ad esempio fai un lavoro che ti obbliga a stare molte ore al computer ad utilizzare il mouse e la tastiera, cerca di includere nella tua routine quotidiana esercizi di allungamento e rilassamento che possano rilassare la muscolatura delle mani e dei polsi. Queste piccole pause possono aiutare notevolmente a ridurre il rischio di sviluppare la sindrome del tunnel carpale.

MIGLIORA LA POSTURA: Una postura scorretta fa spostare le spalle in avanti, causando una forte compressione dei muscoli del collo. Ciò può portare nel lungo periodo a sperimentare forte dolore al collo, alla cervicale, alle spalle, alle mani e al polso. 

CAMBIA IL MOUSE: Assicurati che il mouse che stai utilizzando sia comodo e non affatichi il polso.

CERCA DI LAVORARE IN UN AMBIENTE CALDO: Sono molti gli studi che hanno rilevato che lavorare in ambienti freddi contribuisce ad aumentare la rigidità alle mani, aumentando il rischio di incorrere nella sindrome del tunnel carpale.

NOTA BENE: In generale mantenere uno stile di vita sano è sufficiente per prevenire lo sviluppo della sindrome del tunnel carpale.

Domande più frequenti

Come posso curare la sindrome del tunnel carpale con rimedi naturali?

  • Segui una dieta sana
  • Non sovraccaricare la muscolatura della mano, del polso e dell’avambraccio
  • Non consumare droghe o bevande alcoliche
  • Assumi durante la giornata sostanze antinfiammatorie naturali, come la curcuma, la boswellia serrata, il cardo mariano e l’acido alfa lipoico

Qual è il miglior integratore per la sindrome del tunnel carpale?

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!