In questo articolo scoprirai le migliori proteine isolate sul mercato.

Gli integratori di proteine si possono suddividere in tre tipologie ben distinte;

Le concentrate sono quelle più caloriche, con meno proteine (80%), e con un assorbimento più basso rispetto alle altre due tipologie.

Le isolate hanno una concentrazione proteica che si aggira sul 90%, con un assorbimento superiore alle concentrate, ma minore rispetto alle idrolizzate.

Le idrolizzate hanno una concentrazione proteica che si attesta sul 95%, e un assorbimento veramente elevato, nonché un costo maggiore, rispetto alle isolate e alle concentrate.

Tuttavia, a maggior velocità di assorbimento è associato una maggiore perdita di “frazioni peptidiche attive”, che svolgono funzioni davvero importanti nell’organismo.

Le proteine isolate risultano essere quindi fra le tre tipologie, le migliori, poiché   oltre ad avere un buon apporto di frazioni peptidiche attive, sono anche sufficientemente veloci da assorbire.

Questo effetto le rende molto veloci ad entrare nei muscoli, e quindi ideali per le persone che vogliono migliorare la forza e l’ipertrofia muscolare.

Quali sono i benefici derivanti l’utilizzo delle proteine isolate?

Le proteine sono i mattoni che formano i muscoli, i tendini e le ossa. È essenziale apportare all’organismo una buona dose di proteine al fine di preservare la salute e il benessere del corpo.

Gli integratori di proteine isolate sono apprezzate maggiormente dalle persone che svolgono allenamenti intensi mirati ad aumentare la massa magra del corpo. 

Possono essere utilizzati da chiunque abbia bisogno di aumentare il proprio apporto proteico durante la giornata.

Quanti tipo di proteine isolate ci sono?

Generalmente quando parliamo di proteine isolate ci riferiamo la maggior parte delle volte alle proteine del siero di latte, note anche come impact whey protein.

Sebbene siano quelle più famose ed utilizzate, oltre alle proteine isolate del siero di latte ne esistono di altre tipologie in commercio, come quelle di soia, della carne o dei piselli.

Come abbiamo scelto le migliori proteine isolate sul mercato?

Per scegliere le migliori proteine isolate in commercio abbiamo analizzato diversi parametri, che includono:

  • qualità degli ingredienti: Gli integratori eccessivamente ricchi di sostanze dannose come coloranti ed eccipienti li abbiamo scartati immediatamente
  • Affidabilità del marchio: Abbiamo scelto solo i prodotti con marchi affidabili 
  • Recensioni dei clienti: Abbiamo scartato tutti i prodotti che presentavano meno del 95% delle opinioni positive.

Migliori proteine isolate sul mercato

Migliori proteine whey isolate

Proteine whey isolate ottenute tramite ultrafiltrazione a flusso incrociato e microfiltrazione che lo rendono un integratore alimentare di primissima scelta.

Il processo della microfiltrazione, oltre a non denaturare le proteine, conserva le frazioni bio-attive peptidiche del prodotto.

Prodotto dalla Yamamoto Nutrition, questo prodotto contiene proteine isolate alla vaniglia e al cioccolato che lo rendono un prodotto davvero gustoso.

Bio erbsen protein

Questo concentrato di piselli biologici presenta un ottimo profilo nutrizionale. Ogni 25 grammi di prodotto apporta ben 20 grammi di proteine.

Può essere aggiunto a frullati, minestroni, acqua e bevande alla frutta. È privo di additivi, coloranti, conservanti e zuccheri aggiunti. 

È Ideale per chi segue una dieta vegana, ed è sempre alla ricerca di proteine vegetali di prima qualità.

Secondo diversi studi scientifici le proteine vegetali del pisello sono tra le proteine vegetali più complete in assoluto, grazie alla loro grande quantità di aminoacidi essenziali.

Un grande difetto di queste proteine è dato dal sapore, che a certe persone può risultare poco piacevole.

Proteine isolate alla soia

Rappresentano la scelta ideale per tutte le persone che non possono consumare fonti proteiche animali o i loro derivati.

La soia rappresenta un’ottima fonte proteica, che contribuisce a migliorare le prestazioni sportive.

Per ricavare le proteine isolate della soia occorre isolare il seme della soia tramite un specifico processo chimico. Dopo questo processo rimane una polvere secca contenente circa il 90% di proteine.

Domande più frequenti

Meglio consumare proteine isolate o idrolizzate?

Secondo il parere dei nostri esperti, fra tutte le tipologie di proteine in polvere (concentrate, isolate, idrolizzate) è sempre meglio consumare le isolate, che seppur contengono un quantitativo di proteine inferiore alle idrolizzate, hanno un giusto rapporto tra velocità di assorbimento e perdita di frazioni peptidiche attive.

Quali sono le migliori marche di proteine isolate?

  • Yamamoto nutrition
  • Foodspring
  • Optimum nutrition
Quali sono le migliori proteine isolate sul mercato?
Le migliori proteine isolate in commercio sono:
Come assumere le proteine isolate?
Si possono assumere con l’acqua, con i centrifugati o con il latte. Si possono assumere prima di andare a letto, a colazione o dopo gli allenamenti per recuperare velocemente dopo il workout.
Articoli correlati
Scopri le migliori proteine vegane
 
 

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!