In questo articolo scoprirai i migliori rimedi della nonna contro la bocca amara.

La bocca amara è una condizione caratterizzata da una costante sensazione di sapore amaro in bocca, che può essere causato da moltissimi fattori.

La costante sensazione di gusto amaro in bocca prende il nome di disgeusia. La disgeusia è una condizione medica in cui il sapore è costantemente alterato, e viene descritto dalle persone come un sapore amaro, acido, pungente, metallico o particolarmente sgradevole.

Ci sono moltissime cause che possono favorire la costante sensazione di gusto amaro in bocca e sono:

Eccessiva secchezza delle fauci: Una bocca secca ed asciutta può causare il problema della bocca amara dato che l’eccessiva secchezza del cavo orale, noto anche come xerostomia, è una condizione in cui la bocca produce poca saliva. Una scarsa produzione di saliva non riesce ad abbattere i batteri presenti nel cavo orale, e quindi maggiore è il numero di batteri, e maggiore è il rischio di avere un odore sgradevole in bocca. Solitamente le persone con la bocca secca, possono sperimentare anche un’eccessiva screpolatura delle labbra.

Reflusso gastroesofageo: la bocca secca ed amara può dipendere dalla presenza del reflusso gastroesofageo. Questa patologia digestiva, nota anche come GERD, è una condizione in cui il reflusso acido riesce a risalire lungo l’esofago, facilitando la comparsa di bruciore, e sapore acido e pungente in bocca.

Eccessivo stress: Lo stress eccessivo può alterare il gusto, che moltissime volte si traduce in gusto amaro in bocca.

Utilizzo di farmaci e medicinali: Una causa molto comune di bocca amara è data dall’utilizzo di antibiotici. È molto comune che dopo l’assunzione di un antibiotico, possa comparire un alterazione del sapore, solitamente dal gusto amaro e sgradevole. Questo effetto è causato dalle sostanze chimiche contenute negli antibiotici, che vengono espulse attraverso la saliva.

Problemi al fegato: In certi casi, la bocca amara potrebbe essere un campanello d’allarme di quale problematica collegata all’organo epatico, soprattutto se il sapore metallico in bocca è associato a dolore al fianco destro. Anche la lingua verde potrebbe essere un sintomo di fegato dolorante.

Mughetto orale: La bocca amara può essere causata da un’infezione da lievito che si manifesta con la comparsa di macchie bianche sulla lingua.. Se notate macchie biancastre sulla lingua e un odore sgradevole in bocca potrebbe dipendere da un’infezione da lievito in corso.

 

Rimedi della nonna contro la bocca amara

I rimedi della nonna più utilizzati per combattere i sintomi associati alla bocca amara sono:

  • Acqua e bicarbonato: Il bicarbonato di sodio è una sostanza fortemente alcalina, battericida e disinfettante, che aiuta ad eliminare i batteri, migliorando notevolmente il sapore in bocca. Inoltre, aiuta a ridurre le infiammazioni, il gonfiore gengivale e l’alito cattivo. Prendete due cucchiaini di bicarbonato di sodio e scioglieteli in 500-600 ml di acqua. Effettuate per almeno 5 minuti risciacqui con questa soluzione alcalina.
  • Effettuate una corretta igiene orale
  • Eliminate tutti i cibi industriali, e riducete il consumo di alimenti ricchi di sale e grassi saturi, come la carne rosse, le carni lavorate (salumi, wurstel, salsiccia) e i cereali raffinati
  • Bevete almeno 2 litri di acqua minerale naturale. La disidratazione può favorire la secchezza delle fauci

Migliori rimedi naturali contro la bocca amara

Liquirizia

Masticare la radice fresca di liquirizia aiuta ad attenuare il sapore amaro in bocca. Inoltre, la liquirizia migliora la digestione, e quindi risulta un valido alleato nel contrastare tutte le cause digestive, responsabili del sapore sgradevole in bocca

Tisana a base di erbe per contrastare la bocca amara

Vitaviv depurax è una tisana bilogica depurativa e drenante che grazie alla sua ricchezza di erbe combatte il gusto amaro  e tutti i problemi digestivi.

Questa tisana contiene al suo interno:

  • Cardo mariano: Utilizzata per depurare e disintossicare l’organismo dalle tossine e dalle scorie acide.
  • Tarassaco: questa pianta viene utilizzata soprattutto per ridurre il sapore amaro in bocca, e utilizzato come un valido aiuto nel combattere la cattiva digestione e l’eccessiva intossicazione del fegato.
  • Rosmarino: Questa erba aromatica viene utilizzata per insaporire le carni e le minestre. È molto utile nel ridurre drasticamente la sensazione di amaro in bocca.
  • Liquirizia: riduce l’odore sgradevole  e migliora tutti i processi digestivi
  • Menta piperita: Le sue proprietà la rendono un’erba ideale nel contrastare i gonfiori addominali e il sapore acido in bocca.

Domande più frequenti

Quali sono le cause della bocca amara?

  • Scarsa igiene dentale
  • Eccessiva secchezza del cavo orale
  • Problemi di gestivi, come reflusso gastroesofageo, cattiva digestione.
  • Problemi epatici
  • Mughetto 
  • Xerostomia
Che esami effettuare per scoprire le cause della bocca amara?
Se il sapore amaro persiste da molto tempo si consiglia di rivolgersi immediatamente ad un dottore, che solitamente vi prescriverà esami ematici generali, come l’emocromo, sideremia, azotemia, livelli di glicemia ecc..
Quali sono i migliori rimedi omeopatici per la cura della bocca amara?
  • liquirizia
  • rosmarino
  • tarassaco
  • menta piperita
Perché ci si sveglia con la bocca amara?
Il sapore amaro in bocca può dipendere da vari fattori, tuttavia la presenza di bocca secca e amara al mattino, è un sintomo comune a molte persone visto che durante la notte l’organismo elimina le tossine, che si vanno a depositare sulla lingua. Inoltre, svegliarsi con la bocca amara dipende anche dal fatto che durante la notte la bocca è maggiormente a rischio di disidratazione, visto la scarsa ingestione di acqua, e l’eccessiva secchezza delle fauci può favorire la comparsa di sapore amaro.
Cosa posso mangiare per eliminare il sapore amaro in bocca?
Il modo migliore per eliminare il sapore amaro dal cavo orale è quello di mangiare alimenti che possano stimolare la produzione di saliva, come gli agrumi, o i centrifugati di frutta e verdura.
Perché ho la bocca amara dopo aver mangiato dolci?
Quando il fegato e la digestione sono debilitati può accadere che dopo i pasti, soprattutto quelli ricchi di dolci, il soggetto possa sperimentare un eccessivo sapore amaro in bocca. La cosa migliore da fare è limitare l’ingestione di dolci, e cibi eccessivamente calorici e ricchi di grassi saturi. Potresti bere una tisana digestiva dopo i pasti o masticare un pezzettino di radice fresca di liquirizia.

Quali sono i sintomi che vengono descritti dalle persone con gusto amaro in bocca?

  • bocca asciutta e amara
  • sapore dal gusto pungente ed acido
  • labbra secche e bocca pastosa
Perché soffro di sapore amaro in bocca e ho la lingua bianca?
Quasi sicuramente si tratta di mughetto, un infezione da lievito.
La bocca amara può essere un sintomo del coronavirus?
Ci sono moltissimi fattori che possono causare un sapore eccessivamente amaro, ma il coronavirus non è uno fra questi.
Quali sono le persone che sono maggiormente a rischio di soffrire di bocca amara e impastata?
  • Donne in gravidanza e in menopausa
  • Donne durante il ciclo mestruale
  • persone con problemi digestivi, come il reflusso gastroesofageo
  • soggetti eccessivamente stressati
  • persone disidratate
  • persone con xerostomia
Perché ho la lingua marrone e un sapore amaro in bocca?
Potrebbe trattarsi di gastrite
Quali sono i migliori rimedi della nonna contro la bocca amara?
 
  • Acqua e bicarbonato
  • Liquirizia
  • Tisana alle erbe drenanti e digestive
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!