In questo articolo scoprirai i migliori rimedi della nonna per la cura dell’ernia iatale.

Il diaframma è il muscolo principale utilizzato dal corpo per respirare. È un muscolo sottile a forma di cupola che separa la cavità toracica dalla zona addominale.

Lo iato esofageo è un’apertura nel diaframma che consente all’esofago ( piccolo tubicino che consente al cibo di arrivare dalla bocca allo stomaco) di collegarsi allo stomaco. La ernia iatale è presente quando la parte superiore dello stomaco forza sullo iato esofageo.

Esistono 3 tipi di ernia iatale:

  1. Ernia iatale fissa: Come intuibile dal nome, una parte di stomaco rimane “intrappolata” nella zona toracica, provocando malessere e disagio nella zona dell’esofago.
  2. Ernia iatale da scivolamento: Tipo di ernia iatale più diffusa e meno pericolosa. In questo caso l’ernia entra ed esce dall’esofago
  3. Ernia iatale complicata: Il tipo di ernia più pericolosa, poiché tutta l’ernia è dentro la gabbia toracica. In questo caso occorre immediatamente effettuare un intervento chirurgico.

Con alcune strategie e rimedi naturali è possibile ridurre la forza esercitata sullo iato.

I migliori rimedi della nonna per curare l’ernia iatale sono:

Automassaggio

Un semplice automassaggio può aiutarti a ridurre i sintomi associati all’ernia iatale. Inizia a massaggiarti la parte più alta della cavità addominale. Questo massaggio non solo aiuta contro i disagi causati dall’ernia, ma migliora la digestione, rafforzando i muscoli addominali.

Il nostro consiglio è di massaggiare la zona erniata due volte al giorno, la mattina appena svegli, e la sera prima di andare a letto. 

Per massaggiare correttamente l’ernia, segui le istruzioni sotto riportate
Inizia rilassandoti e sdraiandoti sulla schiena.
Cerca di trovare la tua gabbia toracica con le dita appena sotto le ossa del seno o del petto. Utilizza nel massaggio l’olio di cocco e applica lentamente una pressione dal basso verso l’ombelico. Massaggia la zona per almeno 5 minuti.

Utilizza il carbone vegetale

Assumi il carbone vegetale lontano dai pasti. Il carbone vegetale serve a ridurre la contrazione e la tensione dello stomaco, nonché ad eliminare l’aria intrappolata nel tratto digerente

Bevi il succo di aloe vera

L’aloe vera è una bevanda ricca di effetti gastroprotettivi. Bere aloe vera riduce l’acidità di stomaco, aiutando ad ottenere sollievo dal bruciore di stomaco . Questo ha un effetto calmante e antinfiammatorio sul corpo.

Cambia dieta

È di primaria importanza per un paziente che soffre di ernia iatale seguire una dieta sana ed equilibrata.

Cibo da mangiare per chi soffre di ernia iatale

Per una persona con ernia iatale, il cibo non acido che contiene fibre alimentari è quello da preferire in assoluto. 

Gli alimenti ideali per chi soffre di ernia iatale sono:
verdura a foglia verde scuro, carote, cavolfiore e finocchio. Cerca di limitare il consumo di cipolla, aglio, peperoni, pomodoro e melanzane poiché surriscaldano eccessivamente l’organismo.
Legumi
Pesce e pollo
Frutta dolce, come mele, pere, anguria, melone. Evita frutta acida come agrumi, kiwi, fragole ecc..
Frutta secca e semi oleosi
Cereali integrali
Grassi sani come olio di cocco e olio extra vergine d’oliva

Cibi da evitare in presenza di ernia iatale
I pazienti con ernia iatale dovrebbero evitare i cibi acidi, ricchi di grassi e  conservanti. Ciò contribuirà a ridurre il bruciore di stomaco, il gas, l’indigestione, il gonfiore o il reflusso.
-Alimenti ricchi di grassi saturi, come la carne rossa e i latticini grassi
-Bevande contenenti caffeina
-Cibo fritto/grasso
-Cacao e cioccolato
-Alcol
-Salse di pomodoro
-Caramelle -Bibite
analcoliche e bibite gassate
-Succhi o tè zuccherati 
-Cibo ad alto contenuto di sale
– Fast food:

Bevi almeno due litri e mezzo di acqua minerale naturale. È molto importante rimanere idratati soprattutto durante l’estate.

Riduci lo stress

Lo stress cronico è un fattore che può contribuire a sviluppare l’ernia iatale. Per ridurre lo stress ed aumentare la calma e il rilassamento nella tua vita ci sono molte strategie efficaci che puoi seguire, come iniziare a praticare lo yoga, una pratica millenaria che è in grado di risvegliare il tuo potenziale energetico, aiutandoti ad alleviare i sintomi associati all’ernia iatale.

NON È MAI TROPPO TARDI PER IMPARARE A FARE YOGA!

 

Quali sono le cause dell’ernia iatale?

Le cause più comuni di ernia itale sono associate:

  • eccesso di peso (obesità)
  • dieta ipercalorica ricca di cibi malsani
  • inattività fisica
  • età avanzata ( invecchiando il collagene presente dei tessuti diventa sempre più fragile e vulnerabile)
  • Vestiti troppo stretti
  • Eccesso di stress, ansia, paura e rabbia
  • Sforzi intensi come sollevamento pesi

Quali sono i sintomi dell’ernia iatale?

I sintomi più comuni nei soggetti con ernia iatale sono

  • condizione di sazietà costante
  • eruttazione eccessiva
  • problemi di cattiva digestione

In certi casi l’ernia iatale può essere accompagnata dal reflusso gastrico. In questi casi possono comparire altri sintomi molto fastidiosi, che includono:

  • bocca amara
  • rigurgiti acidi
  • bruciore addominale e di stomaco

Domande più frequenti

L’ernia iatale può scomparire?

Non esiste ad oggi una cura definitiva per l’ernia iatale, tuttavia molte persone riescono a far regredire moltissimo questa patologia fastidiosa.

Quali sono i migliori rimedi della nonna per curare l’ernia iatale?

  • Automassaggio
  • Cambiare dieta
  • Assumere il carbone vegetale
  • Bere il succo di aloe vera
  • Ridurre lo stress

Iscriviti alla newsletter

Lascia la tua email e scopri di quali integratori alimentari hai bisogno!

Consenso trattamento dati

Grazie per l'iscrizione!

Pin It on Pinterest

Share This

CONDIVIDI IL POST SUI SOCIAL

Condividi l'articolo con i tuoi amici!